Il Nostro Locale

Il Nostro Locale

L’Antica Trattoria Alla Fossetta, ristorante a Musile di Piave (vicino a San Donà di Piave) specializzato in cucina tipica veneta, prende il nome dall’omonimo canale: La Fossetta è stata infatti un’importante via di comunicazione con Venezia fin dalla sua costruzione nel 1500.

«In questa porziuncola di terra veneziana era un gran fermento di vita, in cui i linguaggi più disparati, i dialetti più diversi, i costumi più disuguali, della Dominante, del Trevisano, del Friuli, dell’Istria, della Stiria, della Carinzia, dell’Austria e della Germania, venivano a confondersi nel mormorio delle infinite calotterici turbinanti…».

Con queste parole G. Pavanello, storico nato a Meolo nel 1871 e scomparso a Venezia nel 1933, evoca l’ “acustica” del traghetto della Fossetta, il suono della sua antichità: è l’itinerario della ‘barcaccia’ che, partendo da Fondamenta Nuove a Venezia, approda “alla porziuncola di terra veneziana”, cioè all’Antica Trattoria Alla Fossetta; è «anello di congiunzione» che unisce per secoli il cuore cittadino di Venezia con un angolo “remoto” della terraferma, dove «è annidato all’estremità d’una interminabile fiumana» il «principio d’una via lunga e diritta».

Locale Storico Veneto, la Fossetta è gestita dal 1986 dalla Famiglia Doretto: fino al 2015 anche con papà Riccardo, mentre oggi mamma Elsa, continua instancabilmente a seguire i figli, Flavio in cucina, Alessandro in sala e la nuora Mariella, moglie di Flavio, al ricevimento al bar.

La sede attuale, costruita nel 1913, si trova a breve distanza da quella primordiale di inizio XVII secolo.
Il locale è suddiviso in piccole sale:
la Sala degli Affreschi con 12  posti,
la Sala dei Quadri con 24 posti,
la Sala degli Artisti con 18 posti,
la Taverna con vista su griglia e brace ardente,
la sala principale, dove (testimoniato da un autografo con didascalia) c’è il tavolo molte volte occupato da Ernest Hemingway di ritorno dalle sue battute di caccia a Caorle.
Nella stagione estiva, infine, si può pranzare in un accogliente giardino con parco giochi.

La Famiglia Doretto propone cucina tipica veneta, a base anzitutto di sfiziosi antipasti che seguono il mutare delle stagioni: ecco dunque che troviamo le erbette spontanee di primavera, il Radicchio Verdon di Roncade, il Carciofo Violetto di S. Erasmo, gli asparagi coltivati lungo il Piave, le verdure del Cavallino, il Radicchio di Chioggia, il Radicchio Rosso di Treviso, i funghi e gli esclusivi salumi, quali la Brasiola® del Piave e la Fuméra® del Piave.
E poi la pasta fatta in casa, preparata da mamma Elsa, all’anitra o con sughi di verdure. Non mancano naturalmente la Pasta e Fagioli, i Risi e Tochi ogni mercoledì (ricetta codificata dalla Confraternita dei Risi e Tochi), la carne alla brace e nel periodo invernale il carrello del bollito misto accompagnato da svariate salse. Siamo vicini al mare, e quindi abbiamo sempre anche ottime proposte di pesce.

Il Diario dei Vini presenta un’ottima scelta di vini rigorosamente nazionali con attenzione particolare a quelli Veneti e Friulani. Ogni settimana vengono proposti 8 vini al calice, e se una bottiglia non terminata volete portarla a casa potete utilizzare la Sporta del Vin.
Deliziosi infine tutti i nostri dolci fatti in casa.

I nostri esclusivi prodotti sono disponibili anche in confezioni regalo.

 Il locale dispone di ampio parcheggio con un’area riservata per i Camper.

Il giorno di chiusura settimanale è il martedì.